Perchè Scegliere e come Installare i Piani Cottura a Induzione

Scopri perchè acquistare un piano cottura a induzione. Quali vantaggi ha un fornello a  induzione elettromagnetica rispetto ad un tradizionale fornello a gas? Come funziona la cottura a induzione magnetica? Consigli e trucchi per scegliere e installare senza problemi un piano cottura a induzione magnetica.

La cottura a induzione è il modo più moderno ed innovativo attualmente sul mercato per cucinare. Cucinare utilizzando un fornello ad induzione magnetica ha numerosi vantaggi rispetto al tradizionale fornello a gas, primo dei quali certamente la convenienza economica che deriva dal non utilizzare più il gas come “combustibile” scegliendo al suo posto l’elettricità, sempre più conveniente negli ultimi anni, specialmente per chi ha scelto di dotarsi, ad esempio, di impianto fotovoltaico.

Come funziona la cottura a induzione?

Il fornello ad induzione magnetica cuoce i cibi senza utilizzare le fiamme; utilizzando la corrente elettrica che scorre nella bobina situata all’interno del piano di vetroceramica, sviluppa un campo magnetico che, trasferito alla pentola grazie allo speciale fondo magnetico, genera il calore che cuoce il cibo. Già dal principio stesso di funzionamento del piano cottura ad induzione risulta evidente un primo vantaggio: il calore si genera direttamente sulla pentola o tegame senza alcuna dispersione anzi, in assenza di pentola non è proprio possibile che si generi induzione, di conseguenza i fornelli ad induzione hanno rendimenti tra i più alti: fino al 92%.
 

Schema di funzionamento di un fornello a induzione magnetica
Schema di funzionamento di un fornello a induzione magnetica

Altri vantaggi dei piani cottura a induzione magnetica.

Quali altri vantaggi hanno i fornelli ad induzione magnetica? I vantaggi sono veramente tanti:

  • Facilità di pulizia dei piani in vetroceramica. Come già detto il calore si genera direttamete sulla pentola grazie allospeciale fondo magnetico, questo significa che se del cibo cade sul piano in vetroceramica, anche sul fornello, non brucia, di conseguenza la pulizia è ovviamente molto facile: è sufficiente passare un panno in microfibra leggemente inumidito è il piano è splendente.
  • Finalmente potrai sentire il vero profumo del cibo che stai cucinando. Abituati da sempre a cucinare con i fornelli tradizionali a gas, in realtà noi ignoriamo il vero profumo dei cibi che cuciniamo, in quanto il gas bruciando produce un odore che copre tutti gli altri almeno in parte. Finalmente grazie alla cottura senza combustione e fiamma, potremo goderci il vero profumo del cibo. Questo non è soltanto un vantaggio per cosi dire, “olfattivo” ma ci permette anche di accorgerci immediatamente se qualche cibo sta bruciando: non appena sentiremo un cattivo odore saremo certi che è il cibo nelle pentole ( e non quello sul piano) che sta bruciando.
  • E’ un modo di cucinare molto meno pericoloso. I piani cottura ad induzione sono perfettamente piani, senza ulteriori griglie, di conseguenza le pentole sono perfettamente in equilibrio e stabili. Inoltre se il proprio impianto a gas è datato, e magari non a norma, eliminarlo dalla cucina, dove magari è pure presente una stufa, ci mette al riparo da spiacevoli e pericolosissimi inconvenienti ( Esplosioni ). Se il tuo impianto del gas è datato o ha perdite fai eseguire immediatamente un controllo da un professionista del settore.
     
    Un fornello a induzione è perfettamente piano
    Un fornello a induzione è perfettamente piano
  • Eliminare l’allacciamento al gas: sogno o realtà? Se si elimina interamente il gas metano dalla propria casa, oltre ai numerosi vantaggi, tra cui la sicurezza, elencati precedentemente, c’è anche la possibilità di arrivare a eliminare completamente la fornitura di gas per la propria casa e risparmiare la quota fissa in bolletta legata all’utenza, che fa parte dei cosidetti servizi di rete che costituiscono circa il 20% di ogni bolletta. Se come riscaldamento utilizzi ancora il gas, scopri perchè scegliere una stufa a pellet.

Installazione e acquisto di un piano cottura a induzione: qualche consiglio.

Nell’acquistare un piano cottura ad induzione è opportuno informarsi e chiedere le giuste informazioni in modo da comprare il prodotto giusto, adatto alle nostre esigenze. Ecco una lista di informazioni e dati tecnici che è opportuno conoscere prima di acquistare un piano ad induzione:

  • Le dimensioni: se stai sostituendo il tuo vecchio fornello o ne stai installando uno nuovo, assicurati che le dimensioni di incasso del piano cottura che stai per comprare siano compatibili con lo spazio che hai a disposizione.

    Verifica che le dimensioni del piano a induzione a si adattino allo spazio a disposizione
    Verifica che le dimensioni del piano a induzione a si adattino allo spazio a disposizione
  • L’alimentazione: è ovvio e sicuramente ci hai già pensato, ma è bene ricordarselo: un piano cottura ad induzione ha bisogno della corrente elettrica, assicurati che sia presente in prossimità del punto di installazione. Non tutti i piani vengono venduti con il cavo di alimentazione, accertati che il tuo ne sia fornito o fai in modo di procurartelo in tempo.
  • Power Management. Tipicamente le case e gli appartamenti hanno un contratto per l’utenza elettrica che garantisce 3kW, i moderni piani a induzione sono dotati dei sistemi di Power Management che consentono di limitare il consumo massimo del piano, in modo da non fare scattare il salvavita.
  • Installazione. In questi casi è opportuno lasciare perdere il fai da te, e affidarsi a professionisti del settore per l’installazione, tuttavia è opportuno sapere qualche “trucco” in modo da ottenere di avere un buon lavoro eseguito; ad esempio è consigliabile installare un salvavita dedicato sulla linea che alimenta il piano cottura, questo per impedire che improvvisi sbalzi, rovinino l’elettronica del piano e che un malfunzionamento del piano cottura danneggi irreversibilmente l’intero impianto elettrico; se è presente anche un forno elettrico o un altro elettrodemestico collegare anche quest’ultimo alla linea dedicata potrebbe essere un’ottima idea.

Devo buttare via tutta la mia vecchia batteria di pentole?

Non è detto. Per poter funzionare con il fornello ad induzione una pentola deve avere un fondo in metallo, magnetico.
 

E' sufficiente che il fondo della pentola si amagnetico perchè sia adatta per l'induzione
E’ sufficiente che il fondo della pentola sia magnetico perchè sia adatta per l’induzione

 
Prima di buttare via le tue vecchie pentole, fai una prova: se una calamita si attacca al fondo di una pentola, potrai utilizzarla sul piano a cottura. Infatti molte pentole pur non esistendo ancora l’induzione erano costituite da un fondo che tra i due strati aveva un disco in ferro, magnetico e dunque adatto per l’induzione.
 
 

Lascia un commento

Spedizione gratuita su tutti gli Alberi di NataleClicca Qui
+